Toscanini Wally

Immagine autore

Wally Toscanini era la secondogenita del grande direttore d’orchestra Arturo: era nata a Milano e morì nella sua città natale a 91 anni, dopo una vita intensissima.

Aveva un profondo senso del proprio ruolo di primadonna, era nata il 16 gennaio del 1900, segno zodiacale capricorno, carattere tenace, volitivo, snob, milanese purosangue scaligera nell’anima e nel vero senso del termine. “Signori (disse Toscanini) è nata Wally, la prova è sospesa”. Gli orchestrali si fermarono ed applaudirono.” Anch’io ho avuto un applauso Scaligero (ricordava in molte occasioni la signora del teatro milanese), mi ha portato fortuna. Dalla vita ho avuto tutto e senza meriti, ho cercato solo di vivere generosamente. Ho tentato di capire, ho sofferto, ho amato e ho donato”. La ragazza Wally ,si diede tre regole di vita, fatte di tre verbi, vivi, ama e ridi, aveva fatto ricamare i tre imperativi ovunque, anche sui cuscini del capanno del Lido di Venezia sui quali stava distesa, quando il Vate D’Annunzio la intrappolò tentando di baciarla.”


Categorie del personaggio

Gli autografi di questo personaggio