Hudson James (Sir)

Immagine autore

Sir James Hudson (Londra, 2 gennaio 1810 – Strasburgo, 20 settembre 1885) è stato un diplomatico inglese. È stato Ministro di Sua Maestà Britannica a Torino dal 1852 al 1863 e protagonista della diplomazia europea nel Risorgimento.

James Hudson nacque il 2 gennaio del 1810 e fu battezzato il 1º giugno dello stesso anno nella chiesa di St. Marylebone a Londra. Era un figlio cadetto di Harrington Hudson di Bessingby e di lady Anne Townshend. Alcuni sostengono che fosse invece un figlio illegittimo del principe di Galles, il futuro re Giorgio IV.


Frequentò due delle più note public schools, ovvero i collegi di Rugby (dal 1823 al 1825) e Westminster (1825-1826), cui seguì il periodo di studio in Europa, a Parigi e poi a Roma. In seguito agli anni di formazione fu lanciato nella carriera di corte. Fu paggio reale per Giorgio IV e per suo fratello Guglielmo IV; nel 1830 ebbe l'incarico di segretario di lord Howe e in seguito fu gentiluomo di camera della regina Adelaide, moglie di Guglielmo; ricoprì poi anche la carica di segretario di sir Herbert Taylor. Quando la regina Vittoria salì al trono nel 1837, Hudson, come gli altri membri della corte di Guglielmo IV, lasciò il castello di Windsor. Nel 1834, dopo le dimissioni del primo ministro lord Melbourne, James Hudson ebbe il suo primo compito all'estero, in Italia: fu incaricato di trovare a Roma sir Robert Peel e riportarlo a Londra. In questa circostanza gli fu assegnato il soprannome di The Hasty Hudson. Alla morte di Guglielmo IV nel 1837, Hudson lasciò il servizio reale per approdare a quello diplomatico. Il suo primo vero incarico ufficiale fu a Washington nel 1838 come segretario della legislazione, e poi nel 1843 fu inviato all'Aja. Nel 1845 fu nominato segretario di legazione a Rio de Janeiro ed ebbe una nomina regia datata 4 settembre 1848 quale Chargé d'Affairs. Questa notizia è appurata dal diploma di nomina conservato nel fondo Hudson negli archivi del East Riding dello Yorkshire a Beverley, dove è chiamato James Hudson, Esquire. Nel 1850 Hudson venne nominato ministro alla corte imperiale del Brasile, dove fu definito da lord Palmerston il più abile diplomatico britannico. Nel marzo 1851 fu insignito della terza classe civile, cioè la commenda dell'Onorevolissimo Ordine del Bagno. Poco tempo dopo fu nominato inviato straordinario e ministro plenipotenziario alle sedi congiunte di Firenze e Roma. Tuttavia, Hudson non si recò mai a Firenze perché dovette sostituire sir Ralph Abercromby, il quale era stato trasferito a L'Aja per motivi di salute.

Inoltre, Palermeston diede a Hudson il compito di contribuire a stabilire un governo costituzionale in Italia.


Categorie del personaggio

Gli autografi di questo personaggio