Passerini Napoleone Pio Conte

Immagine autore

Conte Napoleone Pio Passerini (Firenze, 23 marzo 1862 – Firenze, 11 maggio 1951) è stato un agronomo e botanico italiano.

Agronomo di chiara fama anche per aver selezionato la razza Chianina nelle sue fattorie in Val di Chiana. Fondatore e proprietario dell'Istituto Agrario di Scandicci, che ha formato i primi tecnici agrari dopo la riforma, di nobilissima stirpe Cortonese, figlio del ricchissimo conte Pietro Passerini da Cortona, discendente del famoso Cardinal Silvio Passerini, Napoleone Pio Passerini, Senatore del Regno nell'effimero parlamento Toscano, nasce a Firenze il 23 marzo del 1862. Compiuti gli studi in scienze naturali per i quali dimostrò sempre particolare inclinazione, frequentò i gabinetti di botanica e zoologia dell'Università di Firenze. Fu allievo prediletto di Adolfo Targioni Tozzetti, il fondatore della stazione di Entomologia Agraria. Appassionato zoologo e botanico, preparò personalmente le collezioni che sono di corredo alla scuola. Notevole per numero di esemplari, è quella di botanica che egli donò alla facoltà di scienze Naturali dell'università di Firenze. Passò quasi tutta la sua vita a Scandicci, dove all'interno della sua splendida villa fondò il primo Istituto tecnico di Agraria del paese. Coltivò due grandi passioni, la caccia e la pesca. Cacciatore e tiratore famoso fu un temuto avversario anche nelle gare di tiro a volo, nelle quali conquistò oltre quaranta medaglie d'oro. Per quanto poco si addicesse alla sua indole di uomo di studio, scienziato dal carattere riservato,sentì sempre i doveri e le responsabilità del cittadino e ricoprì numerose cariche pubbliche: fu per molti anni Sindaco di Scandicci, Consigliere Provinciale di Firenze e, a quarant'anni fu nominato Senatore.


Categorie del personaggio

Gli autografi di questo personaggio