Ferrante II Gonzaga

Immagine autore

Ferrante II Gonzaga (1563 – Guastalla, 5 agosto 1630) è stato un nobile italiano terzo conte di Guastalla dal 1575 al 1621 e poi duca di Guastalla dal 1621 al 5 agosto 1630, e duca di Amalfi, a cui subentrò nel 1575. 

Figlio di Cesare I Gonzaga, «nel 1598 fu a Ferrara all’arrivo di Clemente VIII, quando il pontefice prese possesso del ducato. Trovarsi in quella città in quel momento era funzionale a partecipare al matrimonio di Margherita d’Austria con Filippo III, che vi fu celebrato dal papa. Entrò poi a far parte della corte della nuova regina di Spagna, che sarebbe partita nella primavera dell’anno successivo, seguendola sino a Madrid. In quell'anno e circostanza ebbe da Filippo III il Toson d’Oro, e nel 1605 l’incarico di consegnare la medesima decorazione ai duchi di Modena e della Mirandola».

Fu un buon politico e ricoprì incarichi imperiali di prestigio, tra i quali quello di commissario imperiale in Italia. Il 2 luglio 1621 la contea di Guastalla divenne un ducato, diventandone primo duca.

Morì nel 1630 a causa della peste che stava imperversando per il nord Italia.


Categorie del personaggio

Gli autografi di questo personaggio