Sigismondo I Gonzaga

Immagine autore

Sigismondo I Gonzaga (1499 – dicembre 1530) è stato un condottiero italiano.

Sigismondo I era figlio del nobile condottiero Giovanni Gonzaga, dei Gonzaga di Vescovato e di Laura Bentivoglio, dei signori di Bologna. Venne nominato cavaliere a vent'anni in occasione dell'elezione di Federico II Gonzaga a marchese di Mantova e scelse la carriera militare.

Nel novembre 1526, agli ordini di Carlo III di Borbone, scortò a Governolo i falconetti inviati da Alfonso I d'Este ed utilizzati nella battaglia di Governolo in cui rimase ferito Giovanni dalle Bande Nere. In dicembre dello stesso anno, a causa di un dissidio sul possesso di alcuni territori del veronese con Federico II Gonzaga, venne da questi bandito da tutti i territori gonzagheschi.

Nel 1529 ricevette l'investitura del feudo di Vescovato dall'imperatore Carlo V.

Nello stesso anno sposò Antonia Pallavicino, figlia di Cristoforo, signore di Busseto e di Bona della Pusterla. Morì nel 1530.


Categorie del personaggio