Duvernois Henri

Immagine autore

Henri Duvernois, pseudonimo di Henri Simon Schwabacher (Parigi, 4 marzo 1875 – Parigi, 30 gennaio 1937), è stato uno scrittore, drammaturgo, sceneggiatore, librettista e critico letterario francese.

Nato a Parigi da padre ungherese, di professione commerciante di diamanti, e da madre olandese. All'età di undici anni rimase orfano di padre. Iniziò a lavorare a 17 anni, subito dopo le scuole medie superiori, come segretario della Bibliothèque Charpentier, una casa editrice di classici. Divenne poi giornalista (Le Matin, Fémina, Comoédia, Candide, L'Illustration). Cominciò a scrivere novelle su suggerimento di Catulle Mendès.

Raggiunse la notorietà nel 1902 con il romanzo Le roseau de fer. Fu amico di Marcel Proust. Henri Duvernois è stato uno scrittore prolifico, multiforme e fortunato, narratore abile e moralista bonario, anche se forse un po' superficiale; è ricordato soprattutto per la sua attività di romanziere di ispirazione realistica. Diresse fra l'altro per l'editore Arthème Fayard la rivista letteraria "Les Oeuvres libres" dove apparvero fra l'altro alcuni scritti di Proust.


Categorie del personaggio

Gli autografi di questo personaggio