Flammarion Camille

Immagine autore

Nicolas Camille Flammarion, più conosciuto col nome di Camille Flammarion (Montigny-le-Roi, 26 febbraio 1842 – Juvisy-sur-Orge, 3 giugno 1925), è stato un astronomo, editore e divulgatore scientifico francese, autore prolifico di più di cinquanta opere, tra le quali guide divulgative popolari di astronomia e romanzi scientifici anticipatori della fantascienza.

Iniziò la sua carriera di astronomo nel 1858 come collaboratore dell'Osservatorio di Parigi. Fondò nel 1883 un osservatorio privato a Juvisy-sur-Orge e nel 1887 la Société astronomique de France, della quale fu il primo presidente. Fu anche editore della rivista L'Astronomie. Flammarion fu il primo a suggerire i nomi Tritone e Amaltea rispettivamente per le lune di Nettuno e Giove, sebbene questi nomi non siano stati ufficialmente adottati fino a molti decenni dopo.

Nonostante il suo bagaglio scientifico, o forse proprio a causa di questo, Flammarion fu molto affascinato da teorie sullo spiritismo e la reincarnazione, che riecheggiano nelle sue opere letterarie. Fu presidente della Society for Psychical Research nel 1923 e membro della Società teosofica. Come numerosi altri scienziati positivisti, fra cui William Crookes, Giovanni Schiaparelli e Cesare Lombroso, fu vittima dei raggiri della sedicente medium Eusapia Palladino.


Categorie del personaggio

Gli autografi di questo personaggio