Cecotto Johnny

Immagine autore

Johnny Alberto Cecotto (Caracas, 25 gennaio 1956) è un pilota motociclistico e pilota automobilistico venezuelano. 

Nel 1975 alle 200 Miglia di Daytona Cecotto è il protagonista della più grande e spettacolare rimonta nella storia del motociclismo in sella alla Yamaha TZ750. Il giovane pilota partì per ultimo e fini al terzo posto davanti al pluricampione Giacomo Agostini compiendo ben 74 sorpassi anche grazie ai rifornimenti. Con quella gara Cecotto si mise in evidenza sulla scena internazionale partecipando poi anche nel campionato mondiale delle "250" e "350".

Con il team "Venemotos Yamaha", ha vinto il titolo della "350" nel 1975 e della "750" nel 1978, risultando in entrambe le classi il più giovane pilota nella storia del motociclismo sportivo a conquistare i rispettivi titoli iridati. Per tutta la sua carriera nel mondo delle due ruote restò fedele alla casa motociclistica giapponese Yamaha.

Nel 1981 passa alle quattro ruote con la Minardi in Formula 2, e nella stagione seguente arriva secondo nel Campionato Europeo con la March. Il debutto in Formula 1 avviene nel 1983 con la poco competitiva squadra Theodore, prima di passare nel 1984 alla Toleman insieme a Ayrton Senna. Rimane vittima di un grave incidente durante le prove del Gran Premio di Gran Bretagna in cui si spezza le gambe, interrompendo così la carriera nella massima formula.

Cecotto ha poi continuato a gareggiare nelle serie per vetture Turismo, vincendo il campionato italiano nel 1989 e quello tedesco nel 1994 e 1998 sempre al volante di una BMW.


Categorie del personaggio

Gli autografi di questo personaggio