Autografo di Manfredo Fanti Lettera Riarmo Confini Seconda Guerra


Autografo di Manfredo Fanti Lettera Riarmo Confini Seconda Guerra d' Indipendenza


Lettera manoscritta con autografo di Manfredo Fanti celebre generale e politico italiano, ricordato quale fondatore del Regio Esercito.

Lettera redatta su carta intestata del Comando Generale della Divisione militare di Brescia il 27 agosto 1859.

Il Generale comanda alla Congregazione Municipale di Brescia di destinare 500 Lire dei dazi provenienti da sali e tabacchi ai Carabinieri Reali per il riarmo dei confini. Trattasi probabilmente di una delle riforme attuate dopo il celebre armistizio di Villafranca (11 luglio 1859) tra l'esercito Sabaudo e quello Austriaco.

Il documento deve essere contestualizzato dall'incertezza del periodo: entrambi gli schieramenti, italiano e austriaco, stavano riorganizzando i loro eserciti e le loro postazioni in preparazione delle futura terza guerra d'indipendenza. Questo conflitto avrebbe portato infatti tutto il Nord Italia, ad eccezione di Trento e Trieste, nella mani del neonato Regno Italiano.

Articolo in lavorazione
0,00 €
IN LAVORAZIONE

Dettagli autografo

Codice autografo: GGAST1222

Data autografo: 27/09/1859

Pagine: 4

Pagine manoscritte: 1

Condizioni: Ottime

Dimensioni: 31.5x21 cm